Michela Dessì di Cr_eative|Mangiapositivo.com: cucina sana, naturale e…positiva!

Abbiamo conosciuto Michela per caso, facendo zapping sul web, alla ricerca di colazioni colorate e nutrienti, veloci da preparare e perfette prima di una bella corsa.
Ricetta trovata, ricetta testata, ricetta promossa.
Ora non riusciamo più a farne a meno: sperimentare in cucina col sorriso, è davvero qualcosa di speciale.
Per noi, certo, ma anche per il Pianeta. Perché la cucina di Michela è green, ama la Terra da cui proviene e, soprattutto, lo fa con criterio e conoscenza.
Provare per credere! 🙂

Michela, raccontaci un po’ il tuo progetto. Hai sempre avuto le mani in pasta fin da piccola?

Ho diverse foto che mi ritraggono con le mani in pasta fin da piccina, con mia nonna amavo preparare gli anicini oppure le pardulas, un dolce tipico della Sardegna. Devo ammettere, tuttavia, che fino ad alcuni anni fa cucinare non era una mia passione. Diciamo che era l’istinto di sopravvivenza che mi faceva mettere piede in cucina, soprattutto durante gli anni all’università.

Poi però sono entrata nel vortice di un percorso personale che ha rivoluzionato anche il mio modo di mangiare. Questo mi ha permesso di comprendere che nutrirsi è diverso da alimentarsi e così ho deciso di condividere quanto ho imparato informandomi, leggendo e studiando. È nato poi il mio blog Cr_eative|Mangiapositivo.com, facendo diventare la mia passione per l’alimentazione sana uno spazio di ricette, dolci e salate, che rispecchiano la composizione del piatto sano. Solo ingredienti il più naturali possibile: cereali integrali, proteine “salutari”, grassi buoni e basso (o assente) contenuto di zuccheri e di sale, senza mai dimenticare di seguire la stagionalità di frutta e verdura.

Michela Dessì di Cr_eative|Mangiarepositivo

La tua non è una cucina prettamente vegetariana/vegana, ma ciò non significa che non rispetti l’ambiente.

Quel che mangiamo influenza notevolmente la nostra salute e l’ambiente in cui viviamo. È vero, nella mia cucina trovate un po’ di tutto e la mia dieta non è vegetale al 100%. In linea generale l’impatto ambientale di una dieta onnivora è magari maggiore rispetto a vegetariana/vegana, ma occorre valutare anche come viene vissuta dal singolo. Non mi piacciono gli eccessi, ma la giusta misura portata avanti con consapevolezza e conoscenza. Nelle mie scelte da onnivora cerco comunque di limitare il consumo di alimenti di origine animale, lasciando più spazio a cereali, legumi, frutta e verdura. In realtà non si tratta di più di quanto consigli la dieta mediterranea. Oltre a questi aspetti quantitativi e qualitativi, cerco di ricorrere il più possibile a prodotti locali e stagionali, prestando inoltre attenzione alle tecniche di coltura e trasformazione.

Il muffin di Cr_eative|Mangiapositivo

Spesso creatività è sinonimo di consumo di cibi che vengono anche da molto lontano, e che sono presenti tutto l’anno sugli scaffali dei nostri supermercati, anche quando in realtà non è il loro periodo. Quanto conta la stagionalità degli alimenti, per te?

La stagionalità per me conta talmente tanto che tutti coloro che decidono di iscriversi alla newsletter del mio blog ricevono in regalo un calendario della frutta e verdura di stagione. Consumare questi prodotti secondo il loro naturale ciclo di maturazione consente di giovare al massimo delle loro proprietà nutritive, ma non solo. Contribuisce anche a proteggere l’ambiente, limitando fra l’altro l’inquinamento dovuto al trasporto delle merci. Aiuta l’economia nel nostro paese incoraggiando e sostenendo il lavoro dei produttori più piccoli. Infine, acquistare prodotti di stagione conviene anche per il prezzo.

Hai creato un hashtag bellissimo, #MangiaPositivo, dando vita ad una rete di immagini che fanno venire l’acquolina in bocca a chi le guarda. Sei riuscita a dimostrare che condividere una filosofia di vita positiva e sana che rispetti noi stessi e il Pianeta, non è un’impresa così impossibile, come spesso siamo portati a credere.

È impossibile se rimaniamo fossilizzati nelle nostre convinzioni. Il cambiamento parte dalle nostre singole scelte. Un’azione può condizionarne tante altre, trasformando prima le nostre abitudini e ispirando poi quelle delle persone che ci stanno accanto. Proprio per questo motivo ho deciso di condividere questo percorso nella speranza di ispirare positivamente chi avrei incontrato nel mio cammino. Il benessere comune si raggiunge partendo dai piccoli passi, che possono essere proprio i nostri.

Mangiare sano e positivo - Il blog di Cr_eative Michela Dessì

Ecco i contatti di Michela Dessì e il suo blog Cr_eative|Mangiarepositivo

Sito

Instagram

Facebook