La moda sostenibile non è solo cotone organico o second-hand

Come possono essere riutilizzati i materiali di scarto per creare abiti creativi e innovativi? Abbiamo trovato una risposta a questa domanda nei capi realizzati da Italia Furlan e nel suo progetto di moda sostenibile Arti.ficio.

Da anni Italia si occupa di sostenibilità e il suo amore per il pianeta si rispecchia in tutti gli aspetti della sua vita: dalla sua casa immersa nel verde tra Liguria e Piemonte al suo atelier a Finalborgo in provincia di Savona, dove estro e creatività viengono sprigionati attraverso abiti originali fatti con materiali insoliti.

Impermeabile realizzato con plastica riciclata da banner pubblicitari

Impermeabili e costumi da bagno realizzati con vecchi gonfiabili e cartelloni pubblicitari

Molte di noi, visitando negozi sostenibili sia fisici che online, saranno venute a conoscenza delle coloratissime borse o pochette realizzate con materiali di scarto provenienti da vecchi banner pubblicitari. Sapete però che si possono realizzare anche moltissime altre cose con questo materiale?

Grazie alla collaborazione con la società Peraria, Italia ha dato vita alla collezione Color Collection. Quest’ultima include impermeabili, giacche da uomo e da donna, gonne, accessori e costumi da bagno. Ogni pezzo è unico, coloratissimo oppure tinta su tinta e realizzato con il materiale recuperato da cartelloni e gonfiabili per gare o convention, una plastica completamente ignifuga, riciclabile nuovamente e molto facile da lavare.

Color Collection e non solo! Le altre creazioni di Italia

Oltre alla Color Collection, Italia ha realizzato anche una serie di abiti veramente particolari. Un sontuoso abito da sposa creato recuperando carta da giornale; un “abito-albero” realizzato attraverso tessuto termico trasparente recuperato da bottiglie di plastica e rametti; abiti fatti con fogli e capsule di alluminio o ancora buste di tabacco, cannucce e così via.

Per Italia ogni singolo oggetto ha una seconda o addirittura una terza chance. Anzi, è proprio attraverso questa seconda o terza chance che l’oggetto riesce ad offrire inaspettati risultati. L’importante è riuscire a trovare un modo creativo per essere rispettosi del nostro pianeta e allo stesso tempo produrre “capi e oggetti belli, allegri, utili, unici, sentendosi a posto con la propria coscienza”.

Segui Italia e Arti.ficio sui social!

Facebook: @furlanItalia

Instagram: @arti_ficio